Katu e50: la democratizzazione della bici elettrica

1 January 2018

  • Mobilità
  • eBikes

Pubblicato da Orbea

Tutti conosciamo persone che vanno al supermercato con il loro fuoristrada 4x4 e non hanno alcuna intenzione di usarlo su altro terreno che non sia l'asfalto, capita. Acquistiamo cose di cui non abbiamo bisogno, ma è pur vero che a volte lo facciamo più in modo emotivo che razionale.

I tempi, però, stanno cambiando, soprattutto quando parliamo di mobilità. In un'epoca in cui le principali capitali europee limitano sempre più le automobili, abbiamo bisogno di spostarci con altri veicoli: affidabili, robusti, durevoli, flessibili, adatti a diversi tipi di uso e per tutte le tasche. Per questo, i concetti di efficienza e sufficienza si impongono con forza sempre maggiore.

Qui entra in gioco Katu e50, la nostra nuova bicicletta elettrica creata insieme a Ebikemotion Technologies.

Più che parlare di una bicicletta, ci piace dire che Katu e50 è uno strumento democratico che ti conferisce un potere di mobilità assoluto.

E questo perché? Innanzitutto perché il suo ambito d'uso è molto vasto. Katu e50 è la risposta per l'utente che vuole muoversi ogni giorno in città in modo affidabile, comodo e semplice. È però ideale anche per percorsi extraurbani. Inoltre, essendo di taglia unica, può essere utilizzata da tutta la famiglia, ognuno con il livello di assistenza di cui ha bisogno.

In secondo luogo, perché con questo modello siamo riusciti a creare, a un prezzo molto concorrenziale, una bicicletta elettrica con livelli di efficienza, sicurezza, connettività e affidabilità uguali o superiori a biciclette elettriche di una gamma di prezzi molto superiore. Qual è il trucco?

Efficienza: la potenza senza il controllo (del motore) non serve a nulla

Katu e50 è stata progettata partendo dalla premessa che più non è necessariamente meglio: torniamo all'idea di sufficienza, di non avere bisogno di una 4x4 per spostarsi in città. La frase “la potenza è nulla senza il controllo” è più vera che mai nel caso della nuova Katu. La cosa più importante per una bici elettrica non è la potenza del motore, ma quanta energia passa dalla batteria al motore, come ciò avviene e quando.

Questo è il compito della centralina di controllo, che consente alla tua bici di darti il livello di assistenza necessario in base alle diverse situazioni di uso.

Forse avrai provato bici elettriche con un motore molto potente, la cui centralina fornisce improvvisamente più o meno energia, in finzione del livello di assistenza scelto (al livello 1, un 25% di energia, al livello 2, un 50%...). Questa logica di mappatura del motore unica può rendere il comportamento della tua bici poco prevedibile e, di conseguenza, fare in modo che tu non ti senta sicuro su di essa.

La Katu e50 non funziona così.

In contrapposizione a questa mappatura unica, che è come funziona la maggior parte delle biciclette elettriche, la nuova Katu presenta una mappatura diversa per ognuno dei suoi tre livelli di assistenza:

1) ECO: Aiuta in partenza e a bassa velocità, ma poi favorisce un consumo basso, consentendo un uso più rilassato della bicicletta e il risparmio della batteria.

2) CONFORT: Limitiamo la potenza del motore per aumentare l'autonomia e consentire un avvio scattante nelle situazioni in cui devi partire rapidamente, come in città, partenze da fermo, ecc.

3) POWER: Per quando hai bisogno di potenza e velocità, ma in modo controllato.

Che cosa otteniamo così? Una distribuzione dell'energia molto efficiente, che si traduce in una maggiore autonomia della bicicletta. In condizioni di uso normali, una persona tra i 65 e gli 85 kg che pedala su un terreno ibrido con un livello 2 di assistenza, può percorrere 60-70 km senza ricaricare la batteria (*).

Il trucco è l'efficienza.

Connettività: dal più semplice al più avanzato

Dal punto di vista della connettività, possiamo dire che la Katu e50 è un modello unico sul mercato ed è flessibile quanto tu desideri:

- Se ti basta salire sulla bici e sapere quanta autonomia ti rimane e che livello di assistenza stai utilizzando, il telecomando via Bluetooth è dotato di 5 pulsanti e spie, che evitano costosi schermi e display vistosi che possono attrarre gli "amici delle cose altrui".

- Per quelli che invece vogliono interagire in modo più diretto con la loro bici e usare il cellulare (**) come display, Katu e50 è associata a un'applicazione mobile che attualmente è la più avanzata del settore delle e-bike e puoi gestire completamente dal comando della bicicletta. Questa app ti offre funzioni quali:

- Sincronizzazione con Strava della tua attività quotidiana.

- Integrazione con Facebook e Twitter.

- Tutte le attività che farai sulla bicicletta appariranno nell'applicazione che puoi aprire anche con il Tablet o nella sua versione web, per visualizzare sul computer tutte le informazioni possibili e immaginabili: il percorso fatto, il rendimento in ciascun segmento, l'altitudine e la velocità di ogni tratto, il livello di assistenza e la frequenza cardiaca, ovviamente con la possibilità di condividere tutte queste informazioni con altri utenti.

- Informazioni meteorologiche.

- Compatibilità completa con i modelli attuali di Applewatch e AndroidWear per collegarti alla bici dal tuo smartwatch e ricevere tutte le informazioni necessarie con un semplice movimento del polso.

- Mappe offline, in modo da non dover consumare dati per giungere alla tua destinazione.

Modularità: uno sguardo al futuro

La connettività della Katu e50 è una delle sue caratteristiche principali e nei prossimi mesi si evolverà ancora di più: attraverso un localizzatore satellitare potrai sapere sempre dove si trova la tua bici.

Potrai anche caricare lo smartphone, o qualsiasi altro dispositivo, dal suo punto di carica USB.

Inoltre, come accessorio, includiamo uno schermo a colori per chi non desidera utilizzare il cellulare come display, ma visualizzare sulla Katu tutte le informazioni dell'App di Ebikemotion. I dati sono contenuti nel cellulare e il display si limiterà a collegarsi allo Smartphone via bluetooth per mostrarli.

Tutti gli aggiornamenti del sistema della Katu e50 saranno disponibili su orbea.com (***).

Affidabilità e sicurezza, con qualità automobilistica europea

Ciò di cui abbiamo parlato finora è fondamentale, ma non servirebbe a nulla se non avessimo la sicurezza che il comportamento della nostra bicicletta sia completamente affidabile.

In questo senso, è importante che tu sappia che la Katu e50 è stata progettata con gli standard tecnologici e gli algoritmi del settore automobilistico europeo.

Le stesse persone che sviluppano la tecnologa di controllo del motore per marchi come General Motors, Mitsubishi, Renault, Honda hanno progettato e prodotto in Europa la centralina di controllo del motore di cui è dotata la Katu e50. Le credenziali di questi professionisti -Ebikemotion Technologies appartiene al gruppo Nagares) sono valse loro la certificazione di qualità VDA 6.3 rilasciata dal gruppo Daimler (Mercedes-Benz).

Anche per quanto riguarda la batteria è stata data priorità all'affidabilità e alla sicurezza su tutti i fronti:

- Nella fabbricazione: la batteria della Katu e50 è prodotta da una società del gruppo Lenovo, fornitore di primo livello mondiale per l'affidabilità delle sue batterie per portatili o smartphone.

- Nella carica: Il caricatore intelligente della Katu e50 è in grado di controllare la temperatura interna della batteria e anche di interrompere la carica se rileva aumenti di temperatura insoliti (dovuti ad esempio a un picco di tensione). In questo modo, stiamo garantendo una carica sicura, allungando così il ciclo di vita della batteria.

- Durante l'uso: la batteria della Katu e50 funziona mediante un bus di comunicazioni. In altre biciclette di questa gamma di prezzo, quando vi è un problema nella batteria, semplicemente si accende una spia rossa e l'utente non sa cosa succede alla propria bici. Nella Katu e50, invece, le informazioni ottenute attraverso il bus di comunicazione vengono inviate all'applicazione mobile e possono essere segnalate al fabbricante, che saprà esattamente dove agire.

Infine, il sensore di rilevazione della pedalata (PAS) è montato all'interno del movimento centrale, nascosto e protetto da urti o sporcizia. Tale sensore si occupa di rilevare il movimento del pedale e determina in che misura sia necessario l'intervento del motore, secondo la velocità e il livello di assistenza selezionato.

Katu e50 è una bicicletta per l'uso quotidiano, funzionale, facile e divertente, con possibilità di connettività e modularità che possiamo solo iniziare a immaginare.

È il momento di tornare all'essenziale, di riappropriarsi delle strade, e Katu e50 è più che pronta per farlo.

(*) Tale condizione non ha valore contrattuale, poiché la misurazione e l'autonomia sono state calcolate in condizioni ottimali di carica e di pedalata, che possono variare in modo sostanziale secondo, ad esempio, lo stato generale della bicicletta, il modo di pedalare dell'utente, l'ambiente o il clima.

(**) La connettività mobile è una funzione disponibile nella maggior parte dei cellulari sul mercato, tuttavia non possiamo garantire la connettività di tutti i terminali né eventuali cambiamenti tecnologici futuri non supportati dal nostro sistema.

(***) Gli articoli e le funzionalità descritte non hanno valore contrattuale, essendo essi prodotti in fase di sviluppo che potranno essere definitivamente implementati in futuro oppure sostituiti da altri. Orbea ed Ebikemotion si riservano il diritto di cancellare o modificare sostanzialmente, prima e/o dopo il lancio, gli articoli e le funzionalità indicati.


altri post