Debutta l'Orbea Factory Team!

2 January 2017

  • orbeaspirit
  • competition

Pubblicato da Orbea / 0 commenti

In Orbea da sempre ci alleiamo con le squadre di più alto livello –il mitico Euskaltel Euskadi prima, il Team Cofidis e il Clif Pro Team ora-, perché riteniamo che siano il migliore banco di prova per le nostre biciclette.

La nostra comunità di utenti ci chiede sempre più frequentemente di conoscere la quotidianità dei professionisti delle migliori gare del mondo, Tour de France, Vuelta a España, Coppa del Mondo di XC, e informazioni su tutte le discipline, Strada, Triathlon, XC, Enduro.

Ci chiedete esperienze sulla bicicletta e sul ciclismo vissuto da dentro. E ciò include le corse non riservate esclusivamente ai professionisti, che richiamano migliaia di appassionati della bicicletta in tutto il mondo, prove popolari e festival o brand experience. Pensiamo a eventi come Cape Epic, Sea Otter, Orbea Monegros o altre classiche popolari.

Da queste richieste è nata l'esigenza di creare una squadra propria, che doveva essere composta da persone che da sempre vivono per il ciclismo e che sono ancora a un incredibile livello competitivo, per dare filo da torcere nelle corse più dure.

 

 

Questa squadra è l'Orbea Factory Team e queste persone sono Ibon Zugasti e Tomi Misser. Due scapestrati che ci faranno vivere il ciclismo da dentro in alcuni dei principali appuntamenti dell'anno: Tour de France, Coppa del Mondo di XC di Vallnord, e altre.

Parteciperanno ad alcune delle gare più impegnative del calendario, come la Cape Epic, il primo grande obiettivo della stagione, e il Tour de France di Mountain Bike. Saranno presenti anche nella gara cicloturistica Cyclo delle Fiandre, che si tiene un giorno prima dell'ancor più mitico Giro delle Fiandre.

Se già conosci Ibon e Tomi, cosa molto probabile, non c'è bisogno che ti raccontiamo altro. Ti basterà sapere che potrai seguirli attraverso le reti sociali dell'Orbea Factory Team (su FacebookInstagram), dai profili di Orbea in TwitterYouTube e dai canali di Ibon (BlogInstagramYoutubeTwitterFacebookStrava) e Tomi (FacebookTwitterInstagram).

Con i loro video, riflessioni, immagini e post sulle reti sociali vivrai il ciclismo, ti divertirai, imparerai tantissimo e inizierai a prestare attenzione a dettagli che prima ti sfuggivano. Ovviamente l'Orbea Factory Team è disponibile per ricevere tutti i suggerimenti, domande e richieste degli utenti della comunità di Orbea.

Si tratta di un progetto vivo, al quale prossimamente aggiungeremo nuovi membri, orientati all'Enduro, che ci sorprenderanno con sfide impossibili e video didattici.

Il Capo e la leggenda del MTB

Dovessi non conoscere Ibon Zugasti e Tomi Misser, permettici di presentarteli. Ibon Zugasti è, con le sue parole, “un tipo con una certa attitudine per il ciclismo, che ha lasciato il suo lavoro per fare quello che più gli piace: dormire, mangiare e andare in bici”. Poiché chiaramente non potevamo intervistarlo quando dorme e, scartata la possibilità di farlo mentre mangia, abbiamo dovuto parlare con lui mentre si esercitava per l'anticipo di stagione a Barcellona, il suo luogo di residenza.

Nulla a cui non sia già abituato perché, secondo Tomi Misser, “andare in bici con Ibon è come pedalare con la radio accesa, non sta mai zitto”. Per Tomi, “Ibon è una persona molto aperta e simpatica, con il bioritmo invertito. È come un pipistrello, vive più di notte che di giorno, non ha orari. Funziona per impulsi, ha chiarissimo quello che deve fare. Sa quello che gli piace, che è il ciclismo, e vi si dedica al cento per cento”.

 

 

“Io sono come sono. Sono sempre stato così e continuerò a esserlo”, ci dice Ibon. Le sue caratteristiche principali sono proprio questa freschezza e spontaneità. E il fatto che sempre dica ciò che pensa, qualunque cosa accada, indipendentemente da marchi, mode e sponsor. Forse per questo ha più di 54.000 fan in Instagram, 14.000 in Twitter, 30.000 in Facebook, 24.000 in Youtube e 12.000 in Strava. In totale oltre 150.000 tra tutte le reti sociali.

In quanto a Tomi Misser, Ibon lo definisce come “una leggenda della Mountain Bike”. E non è un'esagerazione. Negli anni '90 Tomi era già campione di Spagna di discesa giovanile e di XC. È stato un precursore, uno sportivo che ha spianato la strada all'MTB negli anni in cui con una unica bici si faceva tutto: XC, Discesa, ecc. In quest'ultima disciplina è stato Campione d'Europa nel 1996 e un riferimento mondiale. Vice campione del mondo di Rally, 15 volte campione nazionale, Vice campione del mondo XCO Master, insomma, la storia della Mountain Bike in Spagna  non si concepisce senza il cognome Misser.

 

 

“Ho una gran voglia di fare squadra con Tomi”, commenta Ibon, “perché è un ragazzo incredibile. Tecnicamente è una meraviglia: ho 44 anni, ma con lui imparo sempre qualcosa”.

Che cos'è una Zugastada?

Se segui Tomi e Ibon in Imparables, progetto di cui fa parte anche Orbea, ti sarai già accorto che tra loro esiste un feeling speciale e che soprattutto Ibon ha un linguaggio particolare, che senza renderci conto abbiamo già integrato nel nostro vocabolario ciclistico, come ad esempio la parola "Zugastada".

Molti ne parlano, ma pochi sanno che il termine è stato coniato da un compagno di avventure in bici di Ibon, che ricorda: “Chiamava Zugastada fare una cosa senza significato apparente, ma che in realtà ha senso. È come dire ‘Accidenti, sembra che stia facendo una stupidaggine, ma in fondo non è affatto una cosa stupida’, non so se mi spiego”.

Chiamalo follia ragionata, abitudini particolari, una Zugastada è pedalare incessantemente dal 1993 e avere ancora la stessa passione del primo giorno. O gareggiato in 26 paesi e confessare che “preferisco un paese tutti i giorni con la bici a 26 senza bici”: Super Zugastada.

L'Orbea Factory Team condividerà diverse esperienze con Imparables. Ti possiamo anticipare che a febbraio parteciperanno a “The Pioneer”, per intenderci una Cape Epic in piena estate in Nuova Zelanda, e faranno insieme il Cammino di Santiago, oltre a qualche altra sorpresa che ti sveleremo strada facendo.

 

 

Ma esattamente che cosa farà l'Orbea Factory Team?

“Racconteremo le gare da dentro”, indica Tomi: “Vivremo la competizione. Per questo motivo, l'Orbea Factory Team sarà una squadra e un canale differente: vivremo l'esperienza e la racconteremo dal nostro punto di vista. Oltre alla divulgazione, vogliamo che le persone si divertano guardando i nostri video”.

“Nelle Fiandre, ad esempio, -dice il Capo Zugasti- mi piacerebbe trasmettere il nervosismo e la preparazione di un ciclista che sta per affrontare la corsa, ma anche descrivere l'ambiente così particolare del Belgio, in cui il ciclismo è come una religione. Molto più importante del calcio”. “Parlare con i ciclisti che stanno per gareggiare, ma anche con gli appassionati con la bandiera delle Fiandre, per trasmettere come si vive il ciclismo lì.  Fare in modo che chi ci segue possa percepire il pavé”.

“A Vallnord magari vedremo come le biker del Clif Pro Team preparano le loro bici e perché lo fanno in quel modo”, riprende Tomi: “O potremmo fare un giro del circuito con loro e che ci spieghino perché un sentiero lo tracciano in un modo e non in un altro, il prima e il dopo di una gara…”.

Sicuramente la lunga esperienza di Ibon Zugasti e Tomi Misser sulla bicicletta garantisce che le idee sorgano abbondanti in qualsiasi scenario del mondo. Con un'aggiunta speciale: “Io e Ibon proveniamo da mondi diversi –indica Tomi-, lui è più esperto in strada e io in MTB. Così, quando andremo a una prova di strada a me verranno dubbi su cose che lui dà per scontate e viceversa. Credo che da questa unione nasceranno cose interessanti”.

“Quasi senza rendercene conto, abbiamo creato in modo naturale un progetto di cui siamo entusiasti”, conclude Ibon: “Ci attende un anno da sogno. Ne sono convinto”.

L'Orbea Factory Team porterà in strada Orca con Shimano Dura-Ace Di2, ruote Mavic Cosmic Pro Carbon o Mavic Ksyrium Pro Carbon, copertoni Mavic Yksion Pro, componenti FSA e sellino Prologo. In montagna, gareggeranno con Alma e Oiz più Sram Eagle, corona da 36 con il pignone nuovo da 10-50 e montaggio FSA + Mavic con copertoni Maxxis. Inoltre, indosseranno abbigliamento Orca e il casco R10.

Orbea desidera ringraziare OrcaGaes Rotor per la loro collaborazione che ha reso possibile il progetto Orbea Factory Team. Grazie anche a Mavic per la sua partecipazione.

 

La squadra Orbea Factory Team debutterà nella prossima Costa Blanca Bike Race (dal 26 al 29 gennaio), evento in cui tutto lo staff sarà disponibile per spiegare il progetto e, ovviamente, fare un giro in bicicletta con Ibon e Tomi. Se sei interessato, mettiti in contatto con noi attraverso le reti sociali della squadra!

altri post